Nexi News – 3 Puntata – Pagamenti digitali – Turismo online

Nexi News – 3 Puntata  – Pagamenti digitali – Turismo online


Benvenuti a Nexi News. Sempre più italiani preferiscono i digital payments: nel 2017 aumentano i pagamenti digitali con carta e i pagamenti innovativi. Trend che spinge il turismo online, settore in cui l’Italia è prima della classe.
Ecco le notizie della settimana. Secondo l’Osservatorio Mobile Payment & Commerce del Politecnico di Milano, nel 2017 i pagamenti digitali con carta, in Italia, sono cresciuti di oltre il 10%, raggiungendo i 220 miliardi di euro, più di un quarto della spesa totale delle famiglie. Ma il vero boom è quello dei pagamenti innovativi. Pagare la spesa con lo smartphone, prenotare un volo online o comprare un vestito con una carta contactless: in Italia i new digital payment, ossia i pagamenti con modalità più innovative, superano i 46 mld di euro nel 2017 e potranno toccare i 100 mld nel 2020. 18 miliardi il valore delle transazioni tramite carte contactless e quasi 7 mld via mobile. eCommerce, ePayment, Mobile Payment & Commerce, Contactless Payment, Mobile POS: i portafogli digitali sono sempre più diffusi, spinti anche dalla crescita dell’economia della condivisione. Car sharing e bike sharing valgono 76 milioni di euro. La diffusione dei pagamenti digitali spinge il turismo online e l’Italia è tra le mete preferite dai viaggiatori stranieri. Prenotare su internet può essere ancora più vantaggioso: basta fare attenzione a come cambiano i prezzi. Prenotare online per non perdere le offerte migliori: sono sempre più i consumatori che preferiscono organizzare le vacanze su internet. Nella classifica mondiale di Tripadvisor, Italia protagonista: fra le dieci esperienze preferite dai turisti globali, 5 sono nel nostro paese: dal saltafila per Musei Vaticani e Basilica di San Pietro a Roma a una visita di mezza giornata a Murano, Burano e Torcello fino a un tour in Toscana. Un vero boom dei siti di interesse storico con un aumento del 125% delle prenotazioni rispetto al 2016. In aumento anche i turisti che scelgono un tour gastronomico e lezioni di cucina. Non tutti i giorni sono uguali per scegliere dove passare le vacanze. Tutto dipende dal dynamic pricing, algoritmo che offre prezzi flessibili su voli, servizi e beni in base a parametri come orario, numero di vendite e offerte dei concorrenti. Meglio comprare di mercoledì e venerdì e lasciar perdere il martedì e la domenica, giorni in cui i prezzi raggiungono il picco. Per oggi è tutto continuate a seguirci
con gli approfondimenti di Nexi News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *